nonsolocalciatori #nonsolocalciatori

“Il mio sogno nel cassetto” 

#nonsolocalciatori

Fin da ragazzo sono sempre stato appassionato di impasti, lievitati e prodotti da forno. Con gli anni questa passione si è trasformata in qualcosa di più grande: ho voluto condividerla con gli altri creando il blog, “Impastologo”, per parlare del mio mondo.

Sulla maglia ufficiale del blog vorrei provare ad ottenere gli autografi dai più grandi maestri dell’arte bianca. Voglio mostrare a tutti che anche figure come un pizzaiolo, un pasticcere o un panificatore possono essere degli idoli, al pari di un calciatore o cantante perchè con un semplice impasto si crea qualcosa di unico, che dona gioia alle persone. 

Per me sarebbe un onore immortalare la firma di coloro che, con la loro arte, hanno reso speciale la mia passione. Voglio dimostrare che dietro ad ogni calzone, croissant o pagnotta c’è una storia da raccontare e da valorizzare.

Se un giorno questa maglia fosse piena di autografi, significherebbe che il mio messaggio è arrivato: ogni professionista che lavora con passione può ispirare le nuove generazioni. Sarebbe un sogno diventato realtà.

#LaPassioneCheIspira

FIRME UFFICIALI

Maestro Roberto Susta Maestro Rocco Cannavino – Maestro Errico Porzio – Maestro Alessandro Slama – Maestro Raffaele Bonetta – Maestro Angelo Tramontano – Maestro Roberto Verlezza – Maestro Enzo Coccia – Maestra Roberta Esposito – Maestro Carlo Sammarco – Maestro Ciro Salvo – Maestro Luca Montersino – Maestro Diego Vitagliano – Maestro Stefano De Martino – Maestro Pasquale Damiano – Maestro Armando Scaturchio – Maestro Vincenzo Abbate – Maestro Gaetano Genovesi – Maestro Vincenzo Esposito – Regina degli Amatoriali Monica Forgione – Malati Di Pizza Vincenzo&Antonio – Maestro Marco Di Pasquale – Maestro Pietro Fontana – Maestro Sasà Martucci – Professore Carlo Di Cristo

Interviste e approfondimenti!

  • All Posts
  • #nonsolocalciatori
  • Blog
  • Ricette
  • Tecniche

Con l’ approccio giusto renderò questa arte dei lievitati accessibile a chiunque, trasformando la cucina in un laboratorio di bontà artigianale.